O artigo a seguir foi escrito originalmente em Italiano pelo professor Filippo Vincenti, da Think English Idiomas, destinado aos estudantes de Italiano da nossa escola e a todos os interessados por esta língua tão rica e bela.

 

LA MACCHINA DI SANTA ROSA – 1ª Parte

La Macchina di Santa Rosa
La Macchina di Santa Rosa

La cosa che rende veramente speciale l’Italia non é l’árte e la storia che si incontrano nei libri ma é quella miríade di celebrazioni di tradizioni vecchie di secoli che caratterizzano fin nel profondo le localitá dove hanno luogo. Viterbo é una cittá dell’alto Lazio, principale centro di quella che viene chiamata Tuscia e tra le tante cose, luoghi, piatti, avvenimenti storici che la caratterirzzano ce né una che há dell’ incredibile: parlo della Macchina di Santa Rosa un baldacchino trionfale che innalza al di sopra della cittá di Viterbo la statua di Santa Rosa.

Essa assume oggi la forma di una torre illuminata da fiaccole e luci elettriche, realizzata in metalli leggeri e in materiali moderni quali la vetroresina (che hanno sostituito da diversi anni il ferro, il legno e la cartapesta); è alta circa trenta metri, pesante cinque tonnellate, e sempre culmina con la statua della Santa. La sera del 3 settembre di ogni anno, a Viterbo, la macchina viene sollevata e portata in processione a spalle da cento uomini detti “Facchini di Santa Rosa” lungo un percorso di poco più di un chilometro articolato tra le vie, talvolta molto strette, e le piazze del centro cittadino, immerse in un suggestivo buio nel quale solo la Macchina risplende sfarzosamente illuminata.

Il trasporto, scandito dal grido di devoto entusiasmo “Viva Santa Rosa”, rievoca simbolicamente la traslazione della salma di Santa Rosa, avvenuta a Viterbo nel 1258 per disposizione di Papa Alessandro IV,  dalla Chiesa di Santa Maria in Poggio (detta della Crocetta) alla chiesa di Santa Maria delle Rose (oggi Santuario di Santa Rosa). La festa rientra nella rete delle grandi macchine a spalla italiane. dal 2013 inserita nel Patrimonio orale e immateriale dell`umanitá  dell’ UNESCO.

 

Italiano: La Macchina di Santa Rosa
Classificado como:            

Deixe uma resposta

O seu endereço de e-mail não será publicado. Campos obrigatórios são marcados com *